5 modi per spendere i voucher welfare

Esistono diverse aree in cui sono applicabili i buoni spesa welfare

Tra gli strumenti più semplici per accedere ai benefit aziendali ci sono i voucher welfare, dei buoni spesa che permettono ai dipendenti di investire immediatamente il budget offerto dall’azienda in diversi servizi. Vediamo 5 alternative per impiegarli!

Cosa sono i voucher welfare

L’articolo 51 comma 3 del T.U.I.R. indica che le aziende possono mettere a disposizione di ogni dipendente una cifra fino a 258,23 € in voucher welfare defiscalizzati. Se gli importi erogati sotto forma di benefit e servizi di welfare non supereranno questo limite, dunque, non concorreranno a formare reddito da lavoro e non saranno tassati.

I voucher welfare sono quindi dei buoni spesa con un budget definito e dedicato dall’azienda ai dipendenti. Possono essere spesi in diverse aree: formazione, viaggi, shopping, arredamento, tempo libero e attività sportiva, ad esempio.

5 esempi di beni e servizi acquistabili con i voucher welfare

Ecco alcune idee per spendere i voucher welfare in modo utile in diversi campi.

Mobili ed elettrodomestici

Rinnovare l’arredamento o sostituire gli elettrodomestici è uno dei modi più pratici per investire il budget offerto dai voucher welfare aziendali. Sulla piattaforma MySarma sarà possibile scegliere tra diverse alternative e decidere se riscattare il buono spesa attraverso acquisto online oppure direttamente in negozio.

Attività sportiva

Lo sport può ricoprire un ruolo molto importante nel mantenere un sano bilanciamento vita-lavoro. Attraverso i voucher welfare è possibile pagare un abbonamento in palestra, acquistare l’attrezzatura necessaria per fare esercizio fisico a casa o optare per una bici che, oltre ad aiutarci a rimanere in forma, contribuirà a tutelare il pianeta, promuovendo la mobilità sostenibile.   

Asilo nido e servizi di baby sitting

L’organizzazione della vita familiare è uno dei punti su cui i lavoratori hanno dimostrato di ricercare maggiormente il sostegno da parte del welfare aziendale. Poter pagare, almeno in parte, la retta dell’asilo nido o i servizi di baby sitting per i propri figli può essere un’ottima alternativa per spendere i propri voucher welfare.

Corso di lingua straniera

Un modo stimolante per spendere i voucher welfare può essere, inoltre, impegnarsi nell’apprendimento di una nuova lingua. Questa è sicuramente la scelta ideale per chi vuole fare un investimento che gli offra anche potenzialità di crescita professionale. Migliorare la comprensione di una lingua straniera, infatti, permette di proiettarsi verso altri ruoli e mercati e può diventare un asso nella manica in più nella crescita in azienda.

Viaggi e soggiorni

Per molte persone il modo migliore per premiarsi resta viaggiare. In questo caso i voucher welfare possono rivelarsi un ottimo aiuto per visitare nuove mete, acquistando biglietti aerei o soggiorni in alberghi.    

Con MySarma, accedere ai vantaggi dei voucher aziendali è ancora più facile, sia per le imprese che per i lavoratori, grazie alla Welfare Card, da gestire in completa autonomia: l’ideale per chi ha bisogno di soluzioni di spesa rapide e semplificate.


Vuoi sapere quante alternative puoi offrire ai tuoi dipendenti con MySarma? Consulta i nostri Welfare Guru e contribuisci a creare un clima aziendale positivo con i voucher welfare.

Scroll to Top